Il Sud Milano si caratterizza per una vocazione alla logistica. Dalla prima periferia di Milano fino a Piacenza è un susseguirsi di insediamenti logistici più o meno spontanei, spesso completamente calati in un contesto privo di infrastrutture viarie adeguate e di connessioni ferroviarie per lo scambio ferro-gomma.
Nell’immediata periferia Sud di Milano sorgono 4 grandi centri logistici per oltre 500.000 mq di magazzini (Villamaggiore, Pieve Emanuele, Siziano e Carpiano)



Il gruppo Milano Logistica si è posto fin dagli anni ’80 l’obiettivo di concentrare nella location strategica di Villamaggiore una infrastruttura che potesse rispondere alla doppia richiesta di servizio all’economia (attraverso un moderno centro logistico) e di rispetto della natura (mediante la realizzazione di un centro intermodale ferroviario).

Il Milano Logistic Center è già stato realizzato su un’area di 40 ettari con 100.000 metri quadrati di magazzini. Restano da realizzare il centro intermodale ferroviario e una struttura per la distribuzione urbana delle merci mediante mezzi ecologici (urban distributi on center)
Nuovi progetti

Progetto per un terminal ferroviario intermodale e per un urban distribution center
di villamaggiore

Il progetto del Centro Intermodale prevede la
realizzazione di un terminal ferroviario merci a servizio dei centri logistici del Sud Milano
(Villamaggiore, Pieve Emanuele, Siziano e Carpiano).

Il progetto prevede un doppio terminal, uno marittimo per container e uno stradale per casse mobili.

Accanto al terminal sorgerà un centro per la distribuzione urbana delle merci (Urban Distribution Center) a servizio dell’area metropolitana di Milano, da realizzarsi con mezzi ecologici.

Progetti realizzati

Milano Logistic Center
di villamaggiore

Il Centro Logistico di Villamaggiore sorge tra i caselli di Melegnano sull’A1 e quello di Binasco sull’A7 e rappresenta un modello di centro logistico di ultima generazione: 40 ettari completamente recintati e vigilati h 24, 100.000 mq di capannoni con altri 300.000 mq per viabilità, sosta e servizi alla persona e ai mezzi (tra cui un’area di servizio carburanti
e un lavaggio per mezzi pesanti).

La viabilità è completamente nuova e consiste in un raccordo di 1.5 km con tre grandi rotatorie.